Cambio stagione… HELP! Consigli su come ordinare l’armadio

La nuova stagione è arrivata da poco, e per noi donne, significa trovare un po’ di tempo, per fare il cambio stagione nell’armadio!!!

Per alcune persone questa attività, è un divertimento, per altri uno stress… io per esempio non ho grandi spazi per poter organizzare il tutto, per questo devo ottimizzare ogni centimetro della mia camera. Faccio i salti mortali sistemare tutto all’interno dell’armadio e nello stesso tempo trovare le cose, nel momento del bisogno.

Quindi come avrete capito… per me è uno stress…un grande stress!

Ecco quel che faccio io:

Solitamente scelgo di fare il cambio del guardaroba di domenica, così da avere una giornata intera da dedicare a questa attività, e finire l’opera, senza lasciare vestiti in giro (perché se lasci anche solo un capo in lavanderia, o fuori posto, lo ritroverai per  tutto l’anno in giro per casa).

Il primo consiglio è quindi quello di scegliere un giorno in cui si è liberi, rilassati e si sta bene!

Le parole d’ordine dovranno essere: Ordine e Pulizia.

Svuotare l’armadio e buttare tutto sul letto. Scattare anche una bella foto della pila di vestiti… sai la soddisfazione nel vedere a fine giornata il caos iniziale e l’ordine finale???

Successivamente, pulire per bene l’armadio… io metto spesso anche una bustina anti tarlo e un  profuma biancheria. Non c’è cosa più bella dell’aprire le ante dell’armadio e sentire l’odore di pulito che ti investe!

Farsi qualche domanda, per scegliere cosa deve rimanere e cosa non ha senso occupi quello spazio!

Sulla pagina Facebook del blog, ho postato qualche giorno fa proprio uno schema che ho trovato online, e che mi ha aiutato molto in questa impresa.

vestiti, armadio.

SCHEMA 

Provare i vestiti, perché da anno in anno, il nostro corpo ahimè si modifica. Non avere rimorsi nel mettere da parte gli indumenti che non usi più  o che non stanno bene.

Ci sono tante idee online per riutilizzare e reinventare i capi, basta un po’ di creatività!

Oppure si possono  regalare ad associazioni, che poi smistano vestiti a chi ne ha bisogno.

Un’altra idea può essere quella di portarli in mercatini dell’usato e/o boutique di abiti vintage, e chissà…magari anche guadagnare qualche soldino.

Dopo aver selezionato “i prescelti”, sistemali  in modo intuitivo e veloce…

Io ho due armadi piccolini… in uno appendo i cappotti e le giacche, e nell’altro le maglie, vestiti e  pantaloni.

Sono un po’ maniacale nello “storage” e li sistemo molto spesso anche per colore… così nelle giornate in cui sono di fretta, spesso guardo solo se i colori sono combinabili e prontaaa!

download.jpg

Per quando riguarda invece gli accessori:

Divido le borse grandi e rigide, dalle pochette, e li metto in due differenti box contenitori.

Tutte le sciarpe e i foulard invece sono sistemati in particolari grucce (che si possono creare in modo “fai da te”, ci sono diversi tutorial online e presto).

Voi che metodo utilizzate???

Se avete dei consigli, scriveteli pure come commento!

A presto,

 

Vita Maria

 

 

Rispondi