Non perdetevi l’evetno: #PisaValderaWorkshop

Carissimi lettori di Scrivere a colori, oggi per la rubrica “Weekend d’idee”, voglio parlarvi di un evento che ho scoperto un po’ per caso, ma che credo sia destinato a far parlare molto di sé!

Dal 10 al 13 Marzo, nella splendida città di Pisa, si terrà il primo workshop turistico internazionale Pisa Valdera.

La società “FreeWays del giovane Uberti Dejan, in collaborazione con l’associazione di promozione sociale “L’Ancora” – viaggiare disabili, ha ideato un progetto che ha lo scopo di far incontrare domanda sociale (Università, Circoli anziani, C.R.A.L. ecc) ed offerta turistica (Agenzie viaggi, Strutture Wellness, Ristorazione, Tour operator, blogger, giornalisti, ecc).

Il Workshop durerà ben quattro giorni. Si aprirà Venerdì 10 Marzo con una conferenza aperta al pubblico, a cui prenderanno parte tutti i buyer, presso l’ex monastero certosino, più propriamente, Certosa di Calci. Si parlerà soprattutto delle potenzialità turistiche della Valdera, ma anche del forte impatto del turismo sanitario, grazie all’intervento del Prof. F. Mosca, che illustrerà il suo lavoro con la Fondazione ARPA.

Nei giorni seguenti, gli oltre 50 buyer, provenienti da tutta Italia e da alcune nazioni europee, visiteranno luoghi meno conosciuti e visitati dai turisti.

Infine, Lunedì 13 Marzo, si terrà una vera e propria Borsa del Turismo, dove i buyer potranno incontrare l’offerta ricettiva locale, stringere accordi e studiare nuovi pacchetti da offrire ai propri clienti. Cliccando sul link sottostante potrete leggere qualche informazione in più sull’evento: https://www.facebook.com/events/384072785293288/

Io che ho avuto la possibilità di vivere a Pisa per un anno, e conosco la bellezza dei monumenti più famosi, non vedo l’ora di guardare le vostre foto e quelle degli organizzatori su Instagram, tramite l’hashtag ufficiale #PisaValderaWorkshop.  

Seguire sui social è una valida soluzione per chi, come me, ha il piacere di scoprire nuovi angoli di paesaggio e vivere l’anima del workshop anche a distanza. Per chi invece si troverà in Toscana…beh penso che partecipare sia una bellissima idea per trascorrere un weekend immersi tra natura e cultura.

Per maggiori informazioni scrivete a pisavalderaworkshop@gmail.com, oppure chiamate il numero: 3774413323.

Buon weekend!

Vita Maria

Chi fa da sé…fa per tre!

Buongiorno amiche ed amici,

Come saprete, mancano pochissimi giorni alla festa più attesa dai bambini (e non solo) il Carnevale!

A tal proposito volevo raccontarvi la mia ultima esperienza con il “Fai da te”.

Quest’anno andrò ad Acireale, in provincia di Catania, a vedere uno dei carnevali più rinomati ed antichi della Sicilia, e per l’occasione, con i miei amici, abbiamo deciso di travestirci con lo stesso tema.

Abbiamo scelto di riprodurre con del cartoncino i personaggi del famosissimo videogioco anni ’80 “Pac-Man”.
(Per chi non riconoscesse il nome… il videogioco in cui la pallina gialla deve scappare all’interno di un labirinto dai fantasmini e mangiare frutta).

Dopo aver scelto il tema… e non vi nascondo che forse è stata la parte più lunga, ma allo stesso tempo più divertente, ci siamo messi all’opera per la realizzazione:

  • Abbiamo recuperato delle grandi scatole di cartone;
  • comprato dei cartoncini colorati, colla, e nastrini neri;
  • ritagliato le sagome;
  • attaccato sul cartone rigido i cartoncini colorati;
  • creato delle bretelle comode per poter mettere i costumi sopra ai cappotti.

Oltre a trascorrere delle bellissime serate in armonia, è stata una grande soddisfazione vedere man man prendere forma le maschere.

In queste foto vi faccio vedere step by step, le fasi della realizzazione…per vedere il risultato finale, dovrete aspettare i prossimi giorni.

Perché non provate a costruire anche voi con la vostra famiglia e/o i vostri amici i costumi per il Carnevale?

Saranno velocissimi da fare, low cost, particolari… e non dimentichiamoci la soddisfazione di dire: <<li abbiamo costruiti noi!>>.

Se vi va, commentate mostrandoci le vostre creazioni e raccontandoci come trascorrerete il Carnevale 2017, e  non dimenticate di taggare le foto! (#scrivereacolori  #weekenddidee).
Poi, se avete il weekend libero… Acireale potrebbe essere anche la meta perfetta dove trascorrere due giorni di piacere per grandi e piccoli!

Oltre a vivere il più bel Carnevale di Sicilia, è possibile visitare l’Etna (il più grande vulcano attivo terrestre d’Europa) che innevato è uno spettacolo, e consente anche di praticare sport invernali.

Felice Carnevale!

 

Vita Maria

 

 

Progetti di Vita: Viviana Hutter e la sua Scrittura creativa per bambini!

 

Carissimi amici ed amiche di Scrivere a Colori, oggi per la rubrica “Progetti di vita” vi vogliamo parlare del progetto di Viviana Hutter, mamma di tre bambini, che si occupa da anni di grafica e Comunicazione Web ed oggi è Storyteller e autrice per l’infanzia.

Viviana inoltre scrive e illustra storie in versi, filastrocche e libri per bambini.

Con la IOD Edizioni ha pubblicato “Let’s have fun with art” (2016), e ha partecipato alla raccolta di poesie​ “Coro poetico per la pace” (2015). Le sue storie: “La signorina Pace e la signora Guerra” e “Revontulet” sono parte della raccolta “Racconti di Natale”: un regalo per piccoli pazienti dell’Ospedale Pediatrico “Bambin Gesù” di Roma. Il suo manuale “Scrittura creativa per bambini” è utilizzato nelle scuole primarie in Italia e UK come strumento di supporto a laboratori e corsi per bambini.

Sul suo blog “Confessioni di una mamma perfettamente incasinata”, ci racconta le avventure quotidiane, i pensieri, le gioie e i dolori di una mamma alle prese con tre cuccioli perfettamente felici; e lo fa in modo ironico, amorevole e originale come solo una mamma sa fare.

Ecco cosa ci ha raccontato sulla Scrittura creativa…

<<Intanto scrivere è la mia passione da sempre. Ho scritto per tanti tanti anni e non vorrei mai smettere. Quando sono giù, quando sono arrabbiata, quando sono felice, quando mi sento allegra…io scrivo sempre! Adesso i social danno una grande mano a chi ama scrivere anche poche righe alla volta, perché tutto rimane lì impresso, e senza troppi sforzi tante persone possono leggerlo.

Già da piccola scrivevo tanto, ma non ho mai pensato di fare la scrittrice. Piuttosto volevo insegnare o fare la giornalista in giro per il mondo. La mia passione è dunque innata. Ho lavorato in parecchie testate giornalistiche locali e di settore come giornalista freelance per tanti anni. Giravo col mio piccolo registratore, facevo interviste telefoniche a personaggi politici, esprimevo, per quanto potessi, le mie opinioni sui settori che mi competevano. Poi sono passata ai blog e al web editing, scrivendo testi per siti di ogni tipo. Ovviamente non era un lavoro troppo creativo, ma molto tecnico. Poi piano piano ho voluto liberarmi da tutte queste catene e, grazie all’aiuto dei miei figli che mi ispirano continuamente, ho iniziato a scrivere storie per bambini e filastrocche. I miei figli mi seguono molto e così ho pensato di trovare un metodo per incanalare questo loro interesse e farli esercitare con la scrittura, ma anche con le parole. E da lì è nata l’idea del Manuale di Scrittura Creativa per bambini e dei laboratori nelle scuole.

Io ci credo molto perché il mio ricordo vivo è del mio professore di Creative Writing in Canada, Mr. Pearson, che mi ha fatto capire quanto avessi dentro e come potevo esprimerlo a parole. È riuscito a farmi liberare dalle mie catene mentali, dalla mia timidezza atavica e dall’idea che io non valessi nulla. E in poco meno di un quadrimestre io, italiana, riuscivo a scrivere storie e poesie in inglese, leggerle davanti a classi intere, accettare i commenti degli altri.

Scrivere dà un senso di liberazione e leggerezza e aiuta tantissimo a cacciare fuori emozioni e sentimenti che spesso non sai di avere, raccontare eventi belli e brutti in un modo non forzato ma mescolando fantasia e realtà. È molto terapeutico! E per i bambini vale mille volte di più! Per questo secondo me bisognerebbe avere la SCRITTURA CREATIVA come materia scolastica. Invece di fare solo temi e dettati, i bambini e i ragazzi a scuola dovrebbero imparare a esprimersi, e a esprimere le loro opinioni, emozioni e i loro pensieri scrivendo scrivendo scrivendo>>.

Potete trovare Viviana Hutter su: Confessioni di una mamma perfettamente incasinata, la sua pagina Facebook.

Sul sito Viviana Hutter, scrittura creativa per bambini, invece, troverete tutte le informazioni sul come prenotare il laboratorio di scrittura e il suo negozio on line.

A noi di Scrivere a colori, il progetto è sembrato davvero ammirevole… e voi che ne pensate?

Nuova rubrica sul Blog: un Weekend d’idee! by Vita Maria!

Buongiorno amici ed amiche di Scrivere a colori!

Sono Vita Maria, e da oggi affiancherò Enisla in questa avventura, scrivendo ogni Giovedì sulla rubricaWeekend d’idee”.

L’intuizione di creare questo spazio, è nata un po’ per caso… Enisla cercava una collaboratrice per il suo blog e poiché sono una persona iperattiva, mi sono detta: <<Perché non provare?>>.

Non essendo una professionista, ho pensato a lungo sul tipo di articoli che avrei potuto scrivere e quali tematiche affrontare; poi, mi sono venuti in mente alcuni amici che mi chiamano: “la nostra personal pr”, perché ad ogni occasione, sono io la persona a cui tutti si rivolgono chiedendo: <<Cosa possiamo fare questa sera? Organizziamo un viaggio? Cosa proponi per il week-end?>>.

Così… poiché questo blog è stato creato da una mamma, e i contenuti sono sviluppati in ottica familiare, scriverò per lo più su attività che possono essere svolte in famiglia, e di mete per viaggi adatti anche ai più piccoli. Inoltre vi darò qualche consiglio sul come trovare tutti gli eventi che offre la vostra città, utilizzando al meglio le nuove tecnologie ed i social media.

Quindi… se avete esaurito le vostre idee, siete presi dal lavoro, dai problemi, e non avete il tempo e la voglia di cercare eventi, mete e attività per il vostro svago e quello della vostra famiglia, vi invito a leggere i miei articoli e chissà… magari i miei racconti potranno fungere da spunto per le vostre avventure!

Vita Maria

Progetti di Vita: Il Sogno di Lisa Furlan!

 

Cari amici di scrivere a colori, oggi per la mia rubrica “Progetti di vita” vi parlo del progetto di Lisa Furlan, il suo non è solo un progetto ma un sogno che le vuole provare a realizzare.

Lisa Furlan è una mamma blogger, il suo blog è “Sognando cupcake” in cui mostra la sua passione per i cup cake con tutorial e ricette.

Lisa nel suo progetto, ci ha messo tanta passione e amore, è così che dovrebbe essere è per questo che mi è piaciuto tanto e mi ha coinvolto a tal punto da volerla intervistare e sono felice che ha accettato!

Ed eccovi la sua intervista.

Avere un progetto fa parte delle vite di tutti noi : ma ci sono progetti e progetti. Un progetto di vita è qualcosa di più profondo e importante . Tu ne hai uno? Che significato ha per te la sua realizzazione?

Il mio progetto di vita è un folle “work in progress”, ma da qualche anno ho capito l’importanza che ha per me, come persona e come mamma, la realizzazione professionale. Credevo di non avere bisogno di nessun progetto oltre alla mia maternità, invece dedicarmi ai cupcakes mi ha fatta crescere e maturare.

Raccontaci da dove è iniziata la tua passione per i cupcakes.

La passione per i cupcakes è nata dopo la prima gravidanza. Cercavo idee per la festa che stavo organizzando per il mio bambino e li ho scoperti. È stato amore a prima vista, ho subito cominciato a studiare le ricette e a frequentare corsi di decorazione. Un cupcake è stato il primo dolce che mio figlio abbia assaggiato, nel suo primo compleanno. L’ha divorato!

Quando inventi una ricetta ,e dai forma ad uno dei tuoi dolci , quali sono i sentimenti e le emozioni che provi?

Quando preparo un dolce mi piace pensare alla persona che lo mangerà e a come sarà bello una volta decorato. Cerco di filtrare tutte le energie negative perché i dolci si fanno con amore e passione, se mancano purtroppo si sente. Mi piace guardare cupcake e biscotti cuore nel forno, e per fortuna di solito sono quasi sempre sola perché molto spesso parlo all’impasto! 

Sul tuo blog ho letto che è possibile aiutarti a reperire i fondi necessari alla realizzazione del tuo progetto attraverso il crowdfunding ? Ci spieghi come funziona ?

Il crowdfunding è una forma di sostegno tramite il web: chi partecipa diventa un micro finanziatore di un progetto (in questo caso l’apertura di un cupcake shop) e può scegliere una ricompensa a fronte di un sostegno economico. Si può partecipare anche con un contributo di solo 5€ ed è bello poter dire a tutti con orgoglio “Ehi, ho partecipato anch’io!”. Le ricompense vengono realizzate e distribuite alla conclusione del progetto, che ha una durata variabile. Anche le formule sono varie: io ho scelto la formula “all or nothing”, nel senso che non avessi raggiunto il 100% del mio obiettivo i soldi sarebbero stati restituiti. Per fortuna sta andando benissimo e ho potuto aggiungere nuovi obiettivi: ora ho la certezza di raccogliere tutti i contributi, senza alcun tetto limite, e chi mi sostiene ha la certezza di ricevere la ricompensa. Il mio crowdfunding resterà attivo sul sito di Eppela fino al 10 febbraio 2017.

Chi nella vita non ha mai avuto un sogno? Avere un sogno, ti da speranza ti da gioia e realizzarlo ti da soddisfazione.

Aiutiamo Lisa Furlan con un piccolo gesto di solidarietà! Cliccate qui

—> 

Spero che il suo sogni si realizzi!

Ed ora mi rivolgo a voi, miei cari amici di scrivere a colori, voi che sogni avete? Che progetti avete? Scrivetemi a enislameca@yahoo.it per condividerli con me…

Un abbraccio a presto da Scrivere a Colori !

Un Viaggio Virtuale alla scoperta di… Me stessa!

 

Ciao cari amici di scrivere a colori oggi per la rubrica di Pensieri Positivi, vi parlerò del mio viaggio virtuale alla scoperta di me stessa.

Non pensate che sia un viaggio di meditazione, no ma semplicemente un viaggio di cambiamenti, perchè per migliorarsi nella vita bisogna sempre cambiare.

Non sono molte le cose che vorrei cambiare:

– volermi più bene;

– cercare di realizzare i miei piccoli progetti;

– cercare di essere più sicura di me stessa.

Non sarà facile ma ci proverò!

Ho passato un’infanzia non semplice in cui mi hanno sempre detto tu non farai mai niente, eppure eccomi qui mi sono laureata, mi sono sposata e sono diventata mamma, non male come traguardi per una che non avrebbe combinato mai niente no?

E non mi fermerò qui so che di cose ne realizzerò, però devo prima lavorare su me stessa, un lavoro lungo fatto di studio e auto-motivazione!

Io sono del parere che non ci si deve mai arrendere che nella vita bisogna sempre lottare, io non l’ho mai fatto ed appunto voglio lottare ora più che mai per me stessa e per i miei figli!

Prima d’iniziare a fare qualsiasi cosa devo prima chiudere una porta al mio passato un passato che mi ha fatto soffrire (se lo volete leggere eccolo) che mi ha reso insicura.

Solo chiudendo questa porta, inizierò ad essere finalmente a godermi la mia felicità!

Ad inizio anno, sono già partita in modo positivo scrivendo i miei buoni propositi (cliccate qui se li volete leggere) e sono sicura che almeno la metà riuscirò a realizzarli, ora più che mai sono convinta che è tempo che io volti pagina e iniziare un capitolo nuovo della mia vita!

Ciao al prossimo post con scrivere a colori!

 

 

Questo post fa parte del viaggio virtuale che facciamo con le ragazze del gruppo Progetto Blog.  Il tema di gennaio è alla scoperta di… Lasciati trasportare e scopri posti, gusti e persone nuove!

#1 Un viaggio alla scoperta dei luoghi più strani e curiosi che ho incontrato durante i miei viaggi fino ad oggi. http://viaggiandoatestaalta.it/un-viaggio-alla-scoperta-dei-luoghi-piu-strani

 

#2 Il mio viaggio virtuale intorno al mondo per scegliere la prossima meta da visitare

http://thedazbox.blog/2017/01/15/viaggio-alla-scoperta-del-mondo

 

#3 Il racconto del mio viaggio di capodanno nel meraviglioso Oman.

http://www.girovagandoconstefania.it/2017/01/alla-scoperta-delloman.html

 

#4 Scoprire cose nuove di me stessa grazie alla maternità.

http://piccolemammecrescono.it/2017/01/10/alla-scoperta-di-me-versione-mamma

 

#5  Il mio viaggio alla scoperta dell’umanità che si cela dietro ad una tastiera:

http://www.vocedelverbopartire.com/come-esportare-un-blog-da-blogspot-a-wordpress/


#6 Alla scoperta della natura e dei sapori della Val Pusteria.

http://www.sanobioglutenfree.it/una-blogger-in-viaggio/alla-scoperta-della-natura-e-dei.sapori-della-val-pusteria.html

 

#7 Un viaggio alla scoperta dei sapori di Provenza e Costa Azzurra

http://www.ladiesarebaking.com/2017/01/15/alla-scoperta-dei-sapori-di-provenza-e-costa-azzurra/

 

#8 Gli occhi sono lo specchio dell’anima: un viaggio alla scoperta della connessione tra uomini e animali.

http://www.inviaggiocondorothy.com/2017/01/15/alla-scoperta-dellanima/

 

#9 Ti porto alla scoperta della disciplina, utile per mantenere le proprie promesse di inizio anno.

http://combinando.it/come-mantenere-le-proprie-promesse/

#10 L’inverno incantato esiste e lo puoi trovare a Lubjana. Un viaggio tra sentimento e romanticismo nella capitale slovena.

https://elisaedintorniblog.wordpress.com/2017/01/15/viaggio-alla-scoperta-lubjana

 

#11 Un viaggio tra le regole del sonno sicuro dei nostri bimbi per evitare il rischio di SIDS.

http://www.lalisciaelariccia.it/women-moms/item/148-alla-scoperta-della-sids-rischi-e-prevenzione.html

 

#12
Un viaggio alla scoperta di posti nuovi (per me): le mie fonti di ispirazione.

http://www.arcobalenoblue.it/un-viaggio-alla-scoperta/

Eleonora Mogan, la sua lotta contro il cancro con il Progetto: #iohogiàvinto!

 

Oggi per la Rubrica “Progetti di Vita” vi parlerò di Eleonora Magon e del suo Progetto di Vita.

Eleonora è una mamma Blogger il suo blog si chiama “Un Letto a Quattro Piazze” in cui come lei condivide con noi la sua vita da mamma ma non solo, un blog in cui lei condivide i sogni i suoi sogni.

Eleonora non è solo una  mamma, ma anche una donna.

Una donna che ha scoperto da poco di avere il tumore al seno, però questa cosa non l’ha abbattuta anzi le ha dato ancora più forza.

Con il suo meraviglioso sorriso ogni giorno lotta,  contro questa malattia che colpisce purtroppo chiunque, non conosce distinzione di razza, sesso e condizione sociale.

Nonostante tutto il suo dolore è riuscita a trovare la forza per aiutare anche gli altri creando questo suo piccolo ma grande Progetto #iohogiàvinto, consiste nella vendita di magliette create da lei, (perchè Eleonora è anche un‘artista)  in cui parte del loro ricavato andrà all’Airc (Associazione italiana per la ricerca del cancro) per la ricerca.

Il Sorriso, è una grande arma (quella che ha sempre usato Ele) contro queste malattie ma purtroppo non fa molto per sconfiggerla, allora che fare? nel nostro piccolo l’unica cosa che possiamo fare è sostenere la ricerca.

Io la Sostengo e come dice lei fatelo anche voi, per il Futuro di tutte quelle persone che sono affette da questa malattia…

 

 

 

Buoni propositi per l’anno nuovo!Consigli per l’uso!

 

 Ciao cari amici di scrivere a colori, come state? Io così così, un po’ raffreddata ma passerà.

Oggi vi parlo dei miei buoni propositi per l’anno nuovo.

Che cosa sono i buoni propositi?

È ciò che ti proponi di fare per l’anno nuovo.

Perchè scrivere i buoni propositi?

Alla fine di dicembre ci si ritrova a pensare a come è finito l’anno, a ciò che si è fatto e a ciò che non si è fatto. Scrivere una lista di buoni porpositi ti dà speranza, ti da ottimismo e fiducia nel volersi migliorare.

 

Come si dici “Anno nuovo, Vita nuova!” ed io in questo detto ci credo e sono qui che come voi metto per iscritto i miei buoni propositi.

Questo per me è il primo anno che li scrivo.

Ecco la mia lista:

  1. Volermi più bene, sembrerà banale ma per me è molto importante!
  2. Chiudere con il mio passato, che mi ha portato solo tanto dolore ed insicurezza, solo in questo modo posso godermi la mia felicità;
  3. Creare dei momenti con mio marito, tra casa lavoro e bimbe, sono pochi i momenti in cui stiamo da soli e sinceramente ne abbiamo veramente bisogno, ne va della salvezza della coppia;
  4. Rimettermi in forma, devo dire che già questo proposito lo sto mettendo in pratica.
  5. Essere più costante con il mio blog;
  6. Completare due piccoli progetti che ho in mente;
  7. Sfida dei 52 settimane di risparmio, di questo ve ne parlerò in seguito!;
  8. Decluttering di tutta la casa, e anche di questo ve ne parlerò in seguito!

Sono pochi lo so, però molto importanti per me.

E voi avete scritto la lista di buoni propositi?

Se non l’avete fatto ecco tre miei consigli su come scriverli e rispettarli:

  1. non fate una lista che già sapete che non riuscite a realizzare;
  2. non la fate troppo lunga: ochi obbiettivi ma buoni;
  3. siate costanti e fiduciosi in voi stessi, quest’anno è il vostro anno e ci riuscirete a rispettare i vostri prpositi!

Fatemi sapere, un abbraccio e ci vediamo al prossimo post con Scrivere a Colori!

 

 

Primo Post sul mio Blog! Leggetemi!

Ecco il mio primo post sul mio blog, non potete capire come sto a scriverlo.

Da una settimana che ci penso e niente!

 

Cosa scrivo

Cosa scrivo

Cosa scrivo

Ansia

Ansia

Ansia

Aspè iniziamo con:

Ciao a tutti sono Enisla Meca ho 31 anni…

No No non va mica bene non sono mica alle elementari, sono un adulta, mamma moglie e mica posso iniziare così il mio primo post sul mio Blog.

Momento serietà

Eccomi qui ad iniziare la mia nuova avventura con il mio blog, sono super emozionata, lo ammetto!

Io l’ho aperto perchè mi piace scrivere ,essere moglie e madre alle volte non basta e questo vorrei che questo per me fosse un luogo dove mi posso ritrovare e raccontare.

All’interno, come in ogni blog troverete un pò di me della mia vita, pensieri amori, dolori dell’essere prima di tutto donna, poi madre moglie e donna.

Il blog è l’anima di ogni scrittore, leggendolo vi potrà capitare di provare le sue stesse emozioni, non preoccupatevi quindi, se vi scapperà un sorriso o anche perchè una lacrima.

Io spero che leggendo il mio vi emozionerete a tal punto da farvi venir voglia di fare qualche commento 😉

Fine del momento serietà!

Ecco sono stata fin troppo seria, allora che aspettate leggetemi!

 

Il Primo Premio Libster Award, per i miglior blog emergenti!

Oggi vi voglio parlare del premio LIEBSTER AWARD

Il Liebster Award è un premio rivolto ai migliori blog emergenti, io è il primo che ricevo che ricevo e ne sono felicissima.
E’ un’ottima possibilità per farsi conoscere, e conoscere altri/e blogger.

Il mio ringraziamento va quindi a Marina Serpi ed il suo blog La Cuochetta e il Piccolo Chef che mi ha nominato, e con l’occasione vi invito ad andare a visitare il suo blog: ricco di ricette gustose e semplici alla portata di tutti; troverete senz’altro un piatto che fa per voi.

 

Le regole dei blog nominati:

  1. Nominare il blogger che vi ha nominati.
  2. Seguirlo.
  3. Rispondere alle 11 domande che vi pone.
  4. Nominare altri 10 blogger con meno di 200 lettori.
  5. Esporre il logo sul vostro blog.
  6. Elaborare altre 11 domande per i blogger.

Ecco le mie Risposte alle domande di Marina:

  1. Come sei finita dentro a un blog?

    É una cosa che ho sempre voluto avere, è sempre stato un sogno per me ed ora finalmente l’ho potuto realizzare

    2. Qual’è la caratteristica che lo contraddistingue?

    Ancora non lo so, ho iniziato talmente da poco.

    3. Il tuo piatto preferito?

    MI piace tutto, sono di buona forchetta, ma ciò che amo in assoluto sono salsiccie con piselli.

    4. Mare o montagna?

    Piscina, non mi piace nessuno dei due.

    5. I tuoi progetti per il futuro?

    Far crescere il mio blog.

    6. Descriviti brevemente. 

    Casinara, ritardataria e autoironica.

    7. Qual’è la tua più grande passione?

    Il ballo anche se sono negata, quando ballo mi sembro un tronco.

    8. Cosa invece detesti fare?

    I lavori di casa, purtroppo però da mamma mi toccano.

    9. Sei felice di fare nuove conoscenze virtuali o preferisci l’anonimato? 

    Sono strafelice, amo conoscere tante persone, e spero un giorno una a una poterle conoscere dal vivo.

    10. Il tuo animale preferito?

    La giraffa, ne sono rimasta affascinata quando sono andata a vederla allo Zoo a Roma

    11. Un ricordo di quando eri piccolo.

    Rimossi perchè troppo dolorosi da ricordare

 

Io nomino:
  1. Scintille di Gioia
  2. Tale Madre Tale Figlia
  3. MammaAvvocato
  4. Mammalupo
  5. Sognavo Carrie Bradshaw
  6. Combinando
  7. Illy e Andy
  8. La bella Tartaruga
  9. Genitorialmente
  10. La Liscia e La Riccia

Ed Ecco invece le mie domande per Voi:

  1. Da quanto tempo hai aperto il blog?
  2. Che tipo di blog hai?
  3. Hai un lavoro o solo il blog?
  4. Come organizzi la tua giornata con il blog?
  5. Riesci a organizzarti fra il blog e i tuoi vari impegni della giornata?
  6. Quanto tempo dedichi al blog?
  7. Hai un post che hai scrittto e ti è rimasto nel cuore?
  8. Hai un Hobby?
  9. Quale?
  10. Hai figli?
  11. Come organizzi la tua giornata con i bimbi?

Attendo le Vostre Risposte…

A presto da Scrivere a Colori!