Una mamma ed una ragazza alle prese con la valigia delle vacanze!


Carissimi lettori,

siamo in piena estate ormai, e sarete tutti alle prese con i preparativi e con l’organizzazione delle ferie.

Qual è la cosa più importante per partire in serenità per le vacanze?

FARE BENE LA VALIGIA!

E bene sì, scoccia a tutti farla, ed ognuno usa il suo metodo!

Chi medita e programma tutto, chi invece vi butta dentro l’indispensabile. Chi compra ciò che gli serve non appena arrivato a destinazione, e chi si porta tutto da casa…

In questo articolo vi mostreremo come preparano una valigia una mamma ed una ragazza!

Cercare d’inserire tutto l’indispensabile per una settimana in una valigia non è semplice né per una ragazza quanto meno per una mamma. Urge un piano d’organizzazione, per cercare di non dimenticare niente…e quindi, crearsi una lista!

Adesso vi mostriamo più nel dettaglio come ci siamo organizzate…

Enisla “La Mamma”.

L’organizzazione della valigia di una mamma inizia mesi e mesi prima… perché in realtà dovrà contenere tutto il necessario anche per lo svago dell’intera famiglia.

Per seguire la lista, ho avuto due assistenti ad hoc: le mie cucciole che mi hanno “aiutato” con la lista in mano.

Si sono divertite molto, e per tutto il tempo non ho sentito altro che “mamma non dimenticarti di…” “mamma l’hai messo…”, la cosa più simpatica è stata che anche la piccolina di due anni vedendo le figure seppur in bianco e nero mi diceva “mamma tesso…” “mamma cosa..” a modo suo mi ha aiutato :).

Inoltre è stato un modo per cercare di renderle partecipi e perchè no, anche un po’ autonome.

Loro si divertono non ti stanno tra i piedi con mille richieste e tu hai tutto il tempo necessario per concentrarti.

Dopo aver preparato la valigia per i vestiti, asciugamani, costumi per una vacanza al mare, si pensa a riempire ogni spazio con gli oggetti che possono servire alle bimbe: giochi, colori, merendine per il viaggio, ecc ecc.

In aggiunta a quella familiare, c’è un’altra valigia più piccola, che per me è indispensabile quasi vitale, è quella dei farmaci, che ti possono aiutare per un primo soccorso.

Nella mia ci devono essere:

  • termometro meglio quello elettronico per i bimbi, per vedere se hanno la febbre;
  • tachipirina: in caso di febbre;
  • bentelan: in caso di reazioni allergiche;
  • enterogermina: se soffri di intestino pigro;
  • gaviscon: se hai problemi di acidità di stomaco;
  • braccialetti anti-vomito: da portare durante il viaggio se si hanno bambini che soffrono di reflusso;
  • kit sbucciature con cerotti e disinfettanti, si sa i bambini cadono sempre :);
  • crema solare: noi usiamo quella con protezione 50 (siamo una famiglia strana, andiamo al mare per prendere l’ombra).

Io sono del parere che è “meglio prevenire che curare”, non si sa mai può anche essere che non ti serviranno, ed è meglio, ma se poi ti servono che fai devi andare a cercare la farmacia più vicina o quella di turno? In un posto in cui on conosci le strade, dove non ci si è mai andati? Io preferisco sempre essere pronta chiamatemi anche esagerata, meglio essere esagerati delle volte.

Questi per me sono gli oggetti indispensabili per un viaggio sicuro e senza pensieri.

Vita Maria: “la ragazza”;

Io inizio circa una settimana prima della partenza ad ideare la mia “lista di cose utili”…una lista prima mentale e poi cartacea.

Sì perchè spesso mi capita di pensare ad abbinamenti di vestiti, e oggetti utili da portare, la notte, prima di addormentarmi e proprio per questo sono attrezzata con carta e penna sempre sul comodino.

Ciò che per me non può mancare in valigia sono gli strumenti tecnologici…fotocamera, carica batterie, power bank ed adattatori vari. Poi penso agli outfit costumi, vestiti, scarpe e accessori… perchè bisogna essere pronte sempre ad ogni occasione! 😉

E per finire, ciò che è (quasi) impossibile dimenticare… intimo, pigiama, ciabatte, trucchi, piastra, ecc ecc. Per i prodotti di cosmetica,bisogna guardare sempre le dimensioni…soprattutto se si viaggia in aereo! (Sai che spreco dover buttare confezioni intere di creme o profumi solo per qualche ml di troppo!).

Come Enisla, anche io sono una che si porta dietro le medicine… due bustine di OKI per esempio sono sempre nella mia borsa e ultimamente anche le pillole per il mal di mare ahimé…

Come avrete letto per me ed Enisla questa attività è vissuta in modo diverso… ma credo che su una cosa tutte le donne sono d’accordo: MEGLIO ABBONDARE.

Riempiamo ogni angolino di spazio…siamo professioniste in piegature e campionesse di Tetris! Ma alla fine Portiamo sempre tutto ciò che ci serve.

Voi che tecniche adottate per fare la vostra valigia? E qual è l’accessorio/oggetto che non potete proprio lasciare a casa? Aspettiamo di leggere i vostri commenti!

Intanto qui vi lasciamo  dei link di blogger su come organizzano loro i bagagli per le vacanze:

Buone vacanze e… ci rivediamo a Settembre sul blog con tantissime novità: interviste, collaborazioni e nuove rubriche!

Enisla e Vita Maria

Rispondi