Archive

Febbraio 2017

Browsing

Buongiorno amiche ed amici,

Come saprete, mancano pochissimi giorni alla festa più attesa dai bambini (e non solo) il Carnevale!

A tal proposito volevo raccontarvi la mia ultima esperienza con il “Fai da te”.

Lo scorso anno sono andata ad Acireale, in provincia di Catania, a vedere uno dei carnevali più rinomati ed antichi della Sicilia, e per l’occasione, con i miei amici, abbiamo deciso di travestirci tutti con lo stesso tema.

Abbiamo scelto di riprodurre con del cartoncino i personaggi del famosissimo videogioco anni ’80 “Pac-Man“.
(Per chi non riconoscesse il nome… il videogioco in cui la pallina gialla deve scappare all’interno di un labirinto dai fantasmini colorati e mangiare frutta).

–> Ecco il link <– se vi va di farvi anche una partita! 

Dopo aver scelto il tema… e non vi nascondo che forse è stata la parte più lunga, ma allo stesso tempo più divertente, ci siamo messi all’opera per la realizzazione.

OCCORRENTE:

    • Grandi scatole di cartone;
    • Cartoncini colorati;
    • Colla;
    • Forbici;
    • Nastrini neri;
    • Spillatrice;

REALIZZAZIONE: 

    • Abbiamo ritagliato le sagome;
    • attaccato sul cartone rigido i cartoncini colorati;
    • creato delle bretelle, con i nastrini, ( molto comode per poter mettere i costumi sopra ai cappotti) ed evitare di gelare!
    • e decorato dove possibile.

Oltre a trascorrere delle bellissime serate in armonia, è stata una grande soddisfazione vedere man man prendere forma le maschere.

In queste foto vi faccio vedere step by step, le fasi della realizzazione…

Perché non provate a costruire anche voi con la vostra famiglia e/o i vostri amici i costumi per il Carnevale?

Saranno velocissimi da fare, low cost, particolari… e non dimentichiamoci la soddisfazione di dire: <<li abbiamo costruiti noi!>>.

Se vi va, commentate mostrandoci le vostre creazioni e raccontandoci come trascorrerete il Carnevale 2017, e  non dimenticate di taggare le foto! (#scrivereacolori  #weekenddidee).
Poi, se avete il weekend libero… Acireale potrebbe essere anche la meta perfetta dove trascorrere due giorni di piacere per grandi e piccoli!

Oltre a vivere il più bel Carnevale di Sicilia, è possibile visitare l’Etna (il più grande vulcano attivo terrestre d’Europa) che innevato è uno spettacolo, e consente anche di praticare sport invernali.

Che ve ne pare? Fateci sapere la vostra opinione con un commento!

Felice Carnevale!

Vita Maria

 

Carissimi amici ed amiche di Scrivere a Colori, oggi per la rubrica “Progetti di vita” vi vogliamo parlare del progetto di Viviana Hutter, mamma di tre bambini, che si occupa da anni di grafica e Comunicazione Web ed oggi è Storyteller e autrice per l’infanzia.

Viviana inoltre scrive e illustra storie in versi, filastrocche e libri per bambini.

Con la IOD Edizioni ha pubblicato “Let’s have fun with art” (2016), e ha partecipato alla raccolta di poesie​ “Coro poetico per la pace” (2015). Le sue storie: “La signorina Pace e la signora Guerra” e “Revontulet” sono parte della raccolta “Racconti di Natale”: un regalo per piccoli pazienti dell’Ospedale Pediatrico “Bambin Gesù” di Roma. Il suo manuale “Scrittura creativa per bambini” è utilizzato nelle scuole primarie in Italia e UK come strumento di supporto a laboratori e corsi per bambini.

Sul suo blog “Confessioni di una mamma perfettamente incasinata”, ci racconta le avventure quotidiane, i pensieri, le gioie e i dolori di una mamma alle prese con tre cuccioli perfettamente felici; e lo fa in modo ironico, amorevole e originale come solo una mamma sa fare.

Ecco cosa ci ha raccontato sulla Scrittura creativa…

<<Intanto scrivere è la mia passione da sempre. Ho scritto per tanti tanti anni e non vorrei mai smettere. Quando sono giù, quando sono arrabbiata, quando sono felice, quando mi sento allegra…io scrivo sempre! Adesso i social danno una grande mano a chi ama scrivere anche poche righe alla volta, perché tutto rimane lì impresso, e senza troppi sforzi tante persone possono leggerlo.

Già da piccola scrivevo tanto, ma non ho mai pensato di fare la scrittrice. Piuttosto volevo insegnare o fare la giornalista in giro per il mondo. La mia passione è dunque innata. Ho lavorato in parecchie testate giornalistiche locali e di settore come giornalista freelance per tanti anni. Giravo col mio piccolo registratore, facevo interviste telefoniche a personaggi politici, esprimevo, per quanto potessi, le mie opinioni sui settori che mi competevano. Poi sono passata ai blog e al web editing, scrivendo testi per siti di ogni tipo. Ovviamente non era un lavoro troppo creativo, ma molto tecnico. Poi piano piano ho voluto liberarmi da tutte queste catene e, grazie all’aiuto dei miei figli che mi ispirano continuamente, ho iniziato a scrivere storie per bambini e filastrocche. I miei figli mi seguono molto e così ho pensato di trovare un metodo per incanalare questo loro interesse e farli esercitare con la scrittura, ma anche con le parole. E da lì è nata l’idea del Manuale di Scrittura Creativa per bambini e dei laboratori nelle scuole.

Io ci credo molto perché il mio ricordo vivo è del mio professore di Creative Writing in Canada, Mr. Pearson, che mi ha fatto capire quanto avessi dentro e come potevo esprimerlo a parole. È riuscito a farmi liberare dalle mie catene mentali, dalla mia timidezza atavica e dall’idea che io non valessi nulla. E in poco meno di un quadrimestre io, italiana, riuscivo a scrivere storie e poesie in inglese, leggerle davanti a classi intere, accettare i commenti degli altri.

Scrivere dà un senso di liberazione e leggerezza e aiuta tantissimo a cacciare fuori emozioni e sentimenti che spesso non sai di avere, raccontare eventi belli e brutti in un modo non forzato ma mescolando fantasia e realtà. È molto terapeutico! E per i bambini vale mille volte di più! Per questo secondo me bisognerebbe avere la SCRITTURA CREATIVA come materia scolastica. Invece di fare solo temi e dettati, i bambini e i ragazzi a scuola dovrebbero imparare a esprimersi, e a esprimere le loro opinioni, emozioni e i loro pensieri scrivendo scrivendo scrivendo>>.

Potete trovare Viviana Hutter su: Confessioni di una mamma perfettamente incasinata, la sua pagina Facebook.

Sul sito Viviana Hutter, scrittura creativa per bambini, invece, troverete tutte le informazioni sul come prenotare il laboratorio di scrittura e il suo negozio on line.

A noi di Scrivere a colori, il progetto è sembrato davvero ammirevole… e voi che ne pensate?

Buongiorno amici ed amiche di Scrivere a colori!

Sono Vita Maria, e da oggi affiancherò Enisla in questa avventura, scrivendo ogni Giovedì sulla rubricaWeekend d’idee”.

L’intuizione di creare questo spazio, è nata un po’ per caso… Enisla cercava una collaboratrice per il suo blog e poiché sono una persona iperattiva, mi sono detta: <<Perché non provare?>>.

Non essendo una professionista, ho pensato a lungo sul tipo di articoli che avrei potuto scrivere e quali tematiche affrontare; poi, mi sono venuti in mente alcuni amici che mi chiamano: “la nostra personal pr”, perché ad ogni occasione, sono io la persona a cui tutti si rivolgono chiedendo: <<Cosa possiamo fare questa sera? Organizziamo un viaggio? Cosa proponi per il week-end?>>.

Così… poiché questo blog è stato creato da una mamma, e i contenuti sono sviluppati in ottica familiare, scriverò per lo più su attività che possono essere svolte in famiglia, e di mete per viaggi adatti anche ai più piccoli. Inoltre vi darò qualche consiglio sul come trovare tutti gli eventi che offre la vostra città, utilizzando al meglio le nuove tecnologie ed i social media.

Quindi… se avete esaurito le vostre idee, siete presi dal lavoro, dai problemi, e non avete il tempo e la voglia di cercare eventi, mete e attività per il vostro svago e quello della vostra famiglia, vi invito a leggere i miei articoli e chissà… magari i miei racconti potranno fungere da spunto per le vostre avventure!

Vita Maria

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: