Author

Enisla Meca

Browsing

Oggi parliamo di Yin Yang, per trovare l’equilibrio che esiste in tutte le cose! Lo Yin Yang è spesso ricondotto ad una immagine di equilibrio. Viene raffigurata come un cerchio nero/bianco dove nell’area bianca c’è un pò di nero e viceversa. Direi che l’immagine è azzeccatissima. Ma cos’è veramente lo Yin e lo Yang? Ritengo che siano la perfetta rappresentazione dell’equilibrio che c’è in tutte le cose e che ne permette l’esistenza e la sopravvivenza. Perché concepiamo e capiamo ad esempio il calore? Se non esistesse il freddo sapremmo cosa è il caldo? Penso proprio di no. Ecco, questo è un esempio che per me spiega perfettamente cosa sono lo Yin e lo Yang. Non si tratta banalmente di buono/cattivo o bello/brutto (nella definizione che hanno queste coppie di parole) ma si tratta di forze naturali contrapposte da imparare a conoscere e sfruttare nella propria vita. Nella filosofia Cinese, le…

Carissime amiche, come saprete, gli agrumi in Sicilia non mancano mai! Proprio in questo periodo dell’anno, capita spesso di ritrovarsi in cucina sacchetti pieni di questo meraviglioso frutto, che fa anche benissimo al nostro organismo! (Di questo magari ne parleremo in un altro articolo). Qualche giorno fa ho dunque preparato per la mia famiglia una torta semplicissima: “La torta morbida all’arancia”. Enisla ha girato le mie stories sul profilo Instagram di “Scrivere a colori” e dato che sono state tante le richieste della ricetta… eccovi accontentati! Premetto che di questa torta, ci sono tantissime varianti, questa è quella che mi ha tramandato la zia… 🙂 Ingradienti 400 ml Succo di arancia; 200g Farina o/o; 150 g Zucchero; 3 uova; 100 g di burro (temperatura ambiente); 1 bustina di lievito vanigliato; Scorza grattugiata di un’arancia; Procedimento Grattugiare la scorza di un’arancia e spremere le altre fino ad arrivare alla quantità necessaria.…

Ciao care amiche di Scrivere a Colori, come state? Questo articolo per me è il primo del 2019. Abbiamo salutato da poco il 2018 e dato il benvenuto al 2019! Il 2018 per me, come già sapete è stato un anno duro,fatto di grandi perdite che ancora faccio fatica a mandare giù. Se mi seguite nei social, saprete sicuramente che a maggio del 2018 ho perso mio padre. Io e lui non siamo mai andati d’accordo, negli ultimi anni la situazione era peggiorata a tal punto che l’ultimo litigio è stato un paio di giorni prima che moriva. Ora vivo con il rimorso di non avergli  chiesto scusa. Solo ora mi rendo conto che le persone non cambiano e che se vuoi viverci in modo sereno devi accettarle così come sono anche se è difficilissimo. Vorrei poter tornare indietro e chiedergli scusa ma non si può, l’unica cosa che ora…

Buongiorno amiche ed amici di “Scrivere a colori”,  e buon 2019! Lo scorso anno, proprio in questo periodo dell’anno, ho letto e recensito per il blog: “La mia fine, il mio inizio – Destini segnati”, il primo libro della “Destiny Trilogy” di Francesca Chicca Cominelli. Se vi ricordate, sono rimasta folgorata dalla storia, dai bellissimi personaggi e dal modo di scrivere dell’autrice: coinvolgente e colloquiale. Ho letto quindi il suo nuovo libro, con un entusiasmo particolare…e devo dire che le mie aspettative sono state tutte soddisfatte! Eccovi oggi, la recensione di “Proibito”: Titolo: Proibito; Autore: Francesca C. Cominelli; Genere: Romantico – Erotico; Pagine:879; Editore: Self; Data di uscita: 18 Dicembre 2018; Formato: ebook – copertina rigida; Prezzo: 2,99€ – 15,00€; “Proibito”, può essere definito un vero e proprio “spin off” della trilogia. I protagonisti, questa volta non sono Jared ed Amanda, ma l’altrettanto sexy cowboy Cole Bloom e…

Carissime amiche, Le feste vi hanno lasciato tanto tempo per mangiare ma pochissimo tempo per pensare a voi stesse? Che cosa ne pensate di dedicarvi ad una buona dose di makeup intensivo per questo Capodanno 2019? Ecco per voi un’idea trucco facile e veloce, realizzabile con poco ed economica. Non importa se starete a casa, o al party più esclusivo della città…l’importante è dedicarsi a sé stesse e brillare! Occorrente: -una matita nera -un ombretto color argento -un ombretto nero -mascara Procedimento: Stendere sulla palpebra uno strato di ombretto color argento Nella parte finale dell’occhio procedere alla stesura dell’ombretto nero, sfumando verso l’interno Riprendere l’ombretto argento e stenderne una piccola quantità anche sotto l’occhio Applicare la matita nera, dentro, sotto e sopra l’occhio creando una sorta di linea effetto “eye-liner” Utilizzate le ciglia finte o il mascara sulle ciglia. Il makeup per un Capodanno da urlo é pronto!!! Ovviamente la…

Oggi parliamo di come sopravvivere ai pranzi ed alle cenette delle festività, mantenendo lo stesso peso di partenza! Io ho l’ansia delle festività, perché come saprete mi sono messa a dieta un mese prima di Natale. Lo so è da pazzi farlo, ma tanto ogni momento dell’anno non è mai l’ideale e poi io sono celiaca comunque non mangerei niente, metti anche che ho un marito ristoratore e quindi le occasioni per strafare a parte la Vigilia è Natale, saranno nulle e allora mi sono detta perché no? Ed ecco che mi sono decisa a farlo ma nonostante tutto, la paura di strafare c’è anche per me, allora ho pensato a come provate a sopravvivere alle festività. Si può sopravvivere alle festività, con qualche accortezza. Io per sopravvivere intendo riuscire a mantenere lo stesso peso che avevate quando sono iniziate le festività. Allora iniziamo con i nostri consigli: Moderazione: scegliere…

Carissime amiche, oggi vi racconto di come è stato tradotto lo Yoga. Da pratiche ascetiche e meditative dell’India a pratiche salutari volte a correggere alcune problematiche causate dalla vita moderna in Occidente. Un gran bel missunderstod!!! Prendi una Cultura (quella indiana) prendi una disciplina, filosofia, lifesyle totalmente in sinergia con la cultura stessa (lo yoga) e traducila per gli occidentali… Missione complicata non pensate? Allo stesso modo, prendete l’Infinito di Leopardi e traducetelo in Cinese o Balinese … non credo sia una missione facile e per quanto precisa, accurata si potrà avvicinare al reale significato ma non potrà essere la stessa, sia per termini utilizzati, sia per significato intrinseco delle parole sia per “DNA” di chi legge la poesia che se non conosce i mille aspetti di Leopardi e della cultura Italiana avrà, ahimè, sempre un tassello mancante. Tornando allo yoga, come tradurre per il mondo occidentale (così orientato al…

Uno degli argomenti che negli ultimi tempi sta creando grande interesse in ambito educativo è senza ombra di dubbio quello delle regole. Sempre più spesso infatti mi trovo a confrontarmi con genitori confusi, che mi chiedono cosa devono fare per far rispettare le regole e soprattutto come gestirle, in casa e fuori, per far sì che vengano comprese e interiorizzate dal loro bambino. Ci tengo innanzitutto a sottolineare che il primo passo è quello di sfatare il falso mito che le regole siano delle imposizioni e in quanto tali pongono i genitori sotto una cattiva luce, portandoli a temere di essere considerati  dei “cattivi” genitori. Ma le regole non devono essere viste come degli ordini o dei divieti autoritari; esse vanno considerate piuttosto come dei paletti, dei confini indispensabili per contenere il bambino e per farlo crescere in modo sereno, sano ed equilibrato. Le regole infatti rappresentano una fonte di…

Salve cari amici di Scrivere a Colori, fra poco sarà Natale, siete contenti? Con il Natale alle porte, inizia ufficialmente il periodo: “Non so cosa regalare!”. Una nota dolente perché fare un regalo non è sempre facile. Bisognerebbe regalare quello che a noi farebbe piacere ricevere, o immedesimarsi nella psiche del destinatario del regalo e ipotizzare cosa potrebbe piacere a lui? Bel dilemma… Ecco io detto francamente, vorrei un regalo rilassante, un regalo che mi porti Benessere non solo fisico ma anche psichico. Quindi a Natale Regalate il Benessere! Oggi vi propongo non solo tante idee sul benessere, sia fisico che psichico, ma anche poter comprare seduti comodamente alla vostra scrivania, davanti al vostro computer! Pensateci bene,niente code nei negozi, in questo modo eviterete di arrivare stressati alla vigilia di Natale! Allora iniziamo… Percorsi di Life Coaching con Giulia Viti, in cui puoi migliorarti interiormente e non solo anche…

Carissime amiche, era da tanto che sul blog non si parlava di creatività e “Fai da te”…ma quale periodo dell’anno, è più indicato per sprigionare la fantasia e gli “attacchi di arte”, se non il Natale?! Eccomi quindi, pronta a raccontarvi passo dopo passo, come ho creato una ghirlanda di Natale, riciclando i tappi di sughero. Qualche settimana fa, sistemando il garage, ho ritrovato un sacchetto pieno zeppo di tappi di sughero. Quando ero piccola li collezionavo,  e con il passare del tempo li ho conservati in attesa di un’idea che mi portasse a riciclarli per creare qualcosa di nuovo. Visto che lo scorso anno la mia ghirlanda si è rovinata, e  che sarei dovuta uscire per comprarne una nuova, ho deciso di  creare da zero la mia ghirlanda natalizia interamente in sughero. OCCORRENTE: Tanti tappi di sughero uguali tra loro! (io ho preferito quelli da spumante); Colla a caldo; Nastri colorati;…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: