La Festa dei Nonni, come nasce e dove si festeggia!

Oggi 02 ottobre si festeggia la festa dei nonni, figura molto importante nella crescita di un bambino, per questo motivo è stata indetta una festa in loro onore.

L’ anno scorso per me non è stata una festa serena, perché è venuto a mancare il nonno di mio marito, ed in questo post vi parlo di ciò che ho provato in quel periodo. 

Prima di parlarvi di questa festività vi volevo ricordare nel caso ancora non siete riusciti a fare un regalo ai vostri amati nonni, potete dare un’occhiata al post di Vita Maria, che ha raccolto alcune semplici idee per fare un regalo speciale!

Ma torniamo a noi ed a  questa festa, che ha origini recenti.

La festa dei nonni è stata creata negli Stati Uniti nel 1978 durante la presidenza di Jimmy Carter su proposta di Marian McQuade, una casalinga del Virginia Occidentale, madre di quindici figli e nonna di quaranta nipoti. La McQuade incominciò a promuovere l’idea di una giornata nazionale dedicata ai nonni nel 1970, lavorando con gli anziani già dal 1956. Riteneva, infatti, come obiettivo fondamentale per l’educazione delle giovani generazioni, la relazione con i loro nonni.

Negli Stati Uniti la festa nazionale dei nonni (in inglese, National Grandparents Day) viene celebrata ogni anno la prima domenica di settembre dopo il Labor Day.

Questa ricorrenza, si festeggia in tutto il mondo ma con date differenti.

Nel Regno Unito, introdotta nel 1990, dal 2008 viene celebrata la prima domenica di ottobre.

In Canada viene celebrata dal 1995 il 25 ottobre.

In Francia, i nonni e le nonne sono festeggiati ogni anno separatamente.

La festa della nonna, già dal 1987, la prima domenica di marzo. Dal 2008 è stata introdotta la festa del nonno la prima domenica di ottobre.

In Estonia la festa dei nonni, introdotta nel 2010, viene celebrata la seconda domenica di settembre.

Invece nella nostra amata Italia, i nonni sono molto importanti perché sono sempre molto vicini alle famiglie dei figli a volte diventando anche  baby-sitter, spesso anche quotidiani, per ovviare alla carenza di asili nido o all’orario ristretto delle materne, si trasformano in infermieri quando il bebè è malato e non può andare a scuola.  

E oltre a questo troppo spesso – in questi tempi di crisi – si trovano a fare pure i ‘banchieri’, con le loro pensioni alle cercano di aiutare nelle disavventure economiche delle famiglie dei figli.

 

In Italia la festa è, dal 2005, anno in cui è stata istituita con la Legge 159 del 31 luglio 2005, il 2 ottobre e avviene in concomitanza con la celebrazione cristiana degli Angeli Custodi.

La legge istituisce anche il «Premio nazionale del nonno e della nonna d’Italia», che il presidente della Repubblica assegna annualmente a dieci nonni, in base a una graduatoria compilata dall’apposita commissione del Ministero del lavoro e delle politiche sociali e del Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca. Il compito di promuovere iniziative di valorizzazione del ruolo dei nonni, in occasione di tale data, spetta per legge a regioni, province e comuni.

La data del 2 ottobre coincide con il ricordo liturgico degli angeli custodi nel calendario dei Santi cattolico.

Come ogni anno, diversi saranno gli appuntamenti ufficiali organizzati per celebrare la ricorrenza. In numerose piazze italiane, ad esempio, si potrà prendere parte alle iniziative previste dalla “Festa dei Nonni – Millepiazze” (#festadeinonnimillepiazze), promossa da Senior Italia Federanziani.

Quest’anno la Fondazione Senior Italia per la FESTA DEI NONNI ha scelto di puntare su un messaggio di salute, prevenzione e stili di vita, che si propaga e si rafforza attraverso il legame tra le diverse generazioni –  Per questo la Campagna Festa dei nonni Mille Piazze 2018, vede in campo al nostro fianco diversi soggetti, dall’Associazione Italiana di Oncologia Medica (AIOM) e Fondazione AIOM, alla Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione e la Partecipazione del MIUR, e porterà in piazza a Roma, il 2 ottobre, oltre mille persone tra nonni e nipoti, allo scopo di ricordare a tutti l’importanza di uno stile di vita sano per vivere meglio e più a lungo.

Quest’anno testimonial d’eccezione della campagna è l’attore Lino Banfi, icona di tutti i nonni d’Italia. Ecco il Link.   

 de l suo messaggio . 

 

Il fiore ufficiale della festa dei nonni è il “nontiscordardimé.”

 

 

La festa dei Nonni è un’occasione speciale per ringraziare i nostri cari nonni che sono sempre al nostro fianco.

 

Ma un consiglio che possiamo dare noi di Scrivere a Colori è : non ricordatevi dei vostri nonni solo in questo giorno, ma tutti i giorni dell’anno, passando un po’ di tempo con loro.

Perché ricordatevi che loro non sono eterni!

 

Autore dell'articolo: Enisla Meca

Rispondi