Smalti e sostanze: quali scegliere per una manicure salutare?

Carissime amiche, anche oggi parliamo di Benessere.

Caratteristica di ogni donna elegante e ben curata, è quella di tenere in modo impeccabile le mani, per questo diventa importante conoscere bene cos’è lo smalto e da cosa è formato. Non tutti sanno che la maggior parte degli smalti comunemente utilizzati contengono sostanze tossiche!

Il toluene è la prima, si ottiene dalla distillazione del catrame e ha la funzione di sciogliere le sostanze cerose e oleose; disciolto è presente anche nella benzina. ovviamente è infiammabile e tossico se inalato in grandi quantità. Nello smalto ha la funzione di mantenerlo stendibile. Questo composto chimico oltre che negli smalti è presente anche nei solventi per smalti, si tratta di una sostanza volatile e incolore ma dall’odore caratteristico che fece la sua comparsa nel 1844.

La formaldeide, irritante per pelli, occhi e mucose, già da anni è inserita nella lista delle sostanze cancerogene. Prodotta dall’ossidazione del metano quando presente nei prodotti troverete scritto “evitare il contatto con la pelle”.

La canfora, pericolosissima per flora e fauna, provoca irritazioni a occhi e mucose, laringiti e problemi respiratori se inalata. Particolare attenzione va posta con i bambini e le persone sopra i 55 anni se esposti eccessivamente a questa sostanza.

Il DBP è un ingrediente vietato in europa per la sua tossicità; gli studi dimostrano effetti molto gravi durante la gravidanza, con aborti spontanei e malformazioni feto. Recenti studi dimostrano che ha grande capacità di penetrare nella pelle.

NOTA BENE:

Non è il costo dello smalto a farne un buon prodotto, alcuni smalti da oltre 18 euro contengono le sostanze sopracitate, quindi è bene sempre informarsi prima di fare un acquisto.

Oltre alla scelta di uno smalto privo di queste sostanze, buona norma sarebbe quella di lasciare almeno due giorni a settimana le unghie libere di respirare, applicando solo un olio protettivo naturale al 100%.

Personalmente tengo molto alla manicure, che curo in casa, con prodotti buoni ma dal costo contenuto. Informandomi, anche online, scopro sempre metodi nuovi, anche “Fai da te” che si rivelano un toccasana per le nostre mani… cioè  di uno dei nostri biglietti da visita.

Ecco la mia top 3!

  1. Yves Rocher;
  2. CND;
  3. Pupa;

Buona Nail art a tutte…e al prossimo articolo!

Aline

Autore dell'articolo: Enisla Meca

Rispondi