Tag

beauty

Browsing

Carissime amiche, anche questo lunedì affrontiamo l’argomento Benessere.. lo facciamo parlandovi di un ortaggio che in questo periodo dell’anno vediamo praticamente in ogni angolo!

LA ZUCCA

 

La zucca,  protagonista della stagione autunnale, messa in primo piano dall’avvento dei festeggiamenti per la festa di Halloween, può vantare di essere un prezioso cosmetico grazie alle proprietà del Beta-carotene, delle vitamine A e C, del Magnesio, del Ferro e dei preziosi sali minerali in essa contenuti, che donano luminosità alla pelle e ai capelli.

Della zucca, in cosmesi non si butta via nulla!

L’olio di semi di zucca è un eccellente trattamento contro l’invecchiamento, ed è utile per contrastare l’acne e l’eccessiva produzione di sebo. La zucca è inoltre un ricostituente per i capelli sfibrati, infatti grazie agli amminoacidi e allo zinco stimola la ricrescita. I semi di zucca vengono utilizzati per peeling e scrub, allo scopo di eliminare le cellule morte dalla superficie della pelle. La zucca viene utilizzata in maschere viso dall’effetto antiossidante e anti-età grazie alla presenza del beta-carotene e della vitamina C che contrastano l’azione dei radicali liberi e nei centri benessere all’avanguardia viene impiegata anche come essenza nell’idromassaggio in quanto ha anche proprietà drenanti e disintossicante. Si ricorre alla zucca in caso di insonnia per le sue proprietà sedative, di scompensi ormonali, di parassiti intestinali per le proprietà lassative, di stati infiammatori di pelle e mucose.

Altre proprietà di questo allegro ortaggio  riguardano la salute: i grassi buoni in essa contenuti sono alleati contro il colesterolo e la pressione alta, mentre l’alto contenuto di fibre e acqua aiutano l’eliminazione delle tossine da intestino e fegato. La presenza del magnesio contrasta crampi muscolari aiutando la muscolatura a distendersi, il potassio favorisce la diuresi e contrasta la ritenzione idrica.

In cucina la zucca è la regina di risotti, ma viene usata anche per preparare gnocchi, ripieni, zuppe. L’estratto di zucca aiuta a controllare la nausea mattutina e i disturbi gastrici. La polpa della zucca inoltre ha proprietà antinfiammatorie, mentre la sua buccia ben lavata e poggiata su una scottatura aiuta a lenire il dolore. La zucca può essere consumata cruda per godere a pieno del suo apporto vitaminico ed è un alimento adatto anche ai diabetici. Eistono tantissime di ricette gustose che vedono protagonista la zucca… vi lascio qualche idea di Giallo Zafferano, per delle ricette da leccarsi i baffi! RICETTE ZUCCA.

COME SCEGLIERLA E CONSERVARLA

Facile da coltivare nel nostro territorio, ancor più facile è reperirla al supermercato dove, per sceglierla bene, basta darle qualche colpetto con le nocche ed ottenere un suono sordo.

La conservazione va fatta in luogo fresco, asciutto e buio o si avvierà la fermentazione; in caso di conservazione in congelatore è opportuno tagliarla a dadini e sbollentarla prima di congelarla.

E voi? La usate solo per le decorazioni, o anche per altro???

Fatemi sapere,

Aline

Se anche tu quest’estate sei a corto di idee e vorresti uscire di casa senza neanche azzardare un velo di matita per il terrore che la calura estiva possa renderti un panda umano, sei nel posto giusto!

In questo semplice articolo voglio spiegarti come creare un trucco molto semplice e delicato che possa donarti freschezza e idratazione.

 

  • Importantissimo prima di ogni trucco è stendere una crema protettiva adatta alla propria pelle, in estate si preferiscono creme opacizzanti e con protezione solare Fps30.
  • Stendere un velo di primer in polvere sulla palpebra mobile, i prodotti in polvere, rispetto ai liquidi, sono i più adatti durante la stagione estiva, poiché evitano che il makeup si sciolga.
  • Utilizzare una matita blu per la rima inferiore e superiore dell’occhio.
  • Con un kajal blu creare una sottile linea sull’attaccatura della palpebra mobile.
  • Sfumare  un ombretto marroncino nella zona della piega palpebrale, creando così tridimensionalità allo sguardo e un effetto completamente naturale. Utilizzare un pennellino dalla punta rotonda, per sfumare al meglio i contorni.

  • Infine … MASCARA! Rigorosamente waterproof, ottimo per le giornate particolarmente afose!

Non rinunciare ad una buona dose di makeup a causa del caldo e della paura del “ trucco colato”, sconfiggi l’arsura con trucchi adatti , pronti a qualsiasi evenienza, che possano regalarti un finish perfetto e completamente matte, senza macchie, senza sbavature!

Che ve ne pare?

Al prossimo articolo,

Miriana

Viviamo in un’epoca in cui si va di corsa, e in questa frenetica corsa spesso ci dimentichiamo di volerci bene e di prenderci cura di noi stessi.

Prendersi cura di sé significa adottare buone abitudini, che alimentino positivamente il nostro corpo e la nostra mente.

Di corpo ne abbiamo uno solo ed è importante non maltrattarlo. Curarsi quindi non è una questione puramente estetica, frivola, superficiale, ma è la ricerca del benessere psicologico e fisico, strettamente interconnessi, per un’esistenza salutare.

Prendersi cura di sé quindi riguarda la cura dei nostri capelli, della nostra pelle, della nostra alimentazione e del nostro fisico attraverso l’attività sportiva.

Scegliere bene i prodotti che usiamo, le routine da adottare, i cibi da ingerire è sinonimo di vivere rispettando il nostro corpo e il nostro organismo così come sono, quindi non ci sono regole universali, ma accorgimenti che vanno bene ad alcuni e altri che sono adatti ad altri.

Ho capito solo da poco quanto prendersi cura di sé sia ricerca e fonte di benessere e un valido alleato contro lo stress.

Il “non ho tempo” è una scusa per crogiolarsi nel proprio malessere, invece dobbiamo sorridere alla vita, e farlo in ogni modo, anche spalmandoci una crema.

Ora che ho scoperto le proprietà del prendersi cura di sé, voglio condividerle con voi.

Al prossimo post da Aline.

Ciglia lunghe e folte: il dilemma delle donne.

Ammettiamolo; quante volte ci siamo fatte ingannare da quelle pubblicità di mascara che ci proponevano risultati immediati e impressionanti con una sola passata? Quanti soldi abbiamo speso dietro alla speranza che uno scovolino diverso potesse arginare il “problema” ciglia corte?

Oggi voglio parlarvi proprio di questo, di come avere ciglia lunghe, folte e forti senza l’utilizzo di mascara o prodotti ad effetto immediato che oltre a non essere così “miracolosi” come spesso ci vengono proposti, sono anche a lungo andare controproducenti per il benessere delle nostra ciglia, rendendole troppo pesanti e spesso anche spezzandole.

Se c’è una cosa da ricordare è che non possiamo coprire senza curare, mi spiego meglio, se abbiamo il problema di avere ciglia troppo corte, non possiamo pretendere che soltanto ricoprendole di mascara nero il problema svanisca. Bisogna agire da principio, sì, magari il mascara darà MOMENTANEAMENTE un effetto rimpolpante,ma non provvederà a rendere davvero le vostre ciglia forti e lunghe.

Oggi voglio mostrarvi due soluzioni semplici ed economiche che possono stravolgere completamente la situazione. C’è una regola però: avere pazienza. Non posso promettervi risultati immediati alla prima passata, ma già dopo i primi sette giorni inizierete a notare il cambiamento.

Di cosa sto parlando?

Numero uno: L’OLIO DI RICINO. 

Reperibile facilmente in farmacia al bassissimo costo di due euro (ovviamente dipende da dove lo acquistate, ma all’incirca la spesa si aggira su quella somma.)

Come utilizzarlo?

Semplicemente applicarlo sulle ciglia due volte al giorno (mattina e sera), aiutandovi con un cotton fioc.

Per esperienza personale vi dico di NON esagerare e di applicarne una quantità minima su tutte le ciglia, poiché a contatto con gli occhi potrebbe bruciare. Ovviamente raccomando a chi ha una pelle sensibile di provare prima ad applicarlo sul dorso della mano per testare eventuali allergie.

Io personalmente ho notato risultati visibili dopo una settimana, andando mano a mano a migliorare nei giorni successivi, ora lo applico quotidianamente prima di andare a dormire.

Numero due: HENNE’ SCURO.

Lo trovate facilmente in erboristeria a poco prezzo.

Questa volta la procedura potrebbe richiedere più tempo, ma non disperate, niente di eccessivo!

In un contenitore piccolo versate la polvere di henné (quanto basta per coprire interamente le vostre ciglia), aggiungete qualche goccia di acqua, finché il composto non diventa pastoso (attenzione, NON liquido!).

Dopodiché applicate il composto con un pennellino (per questa procedura lo preferisco rispetto al cotton fioc) , in modo da ricoprire sia le ciglia inferiori che superiori. Noterete dopo pochi secondi che l’impasto si è seccato, non preoccupatevi, non danneggerà in nessun modo le vostre ciglia!

Io lo consiglio solitamente due/tre volte al mese, questa procedura serve per rinforzare le ciglia, che al tatto saranno più dure e robuste.

Questi due metodi possono essere utilizzati contemporaneamente o separatamente, entrambi garantiscono effetti notevoli e duraturi.

Detto questo vi saluto e vi ringrazio prontamente per la vostra attenzione,vi auguro una buona lettura del blog, spero di essere riuscita a fornirvi informazioni utili e soprattutto efficaci!

Miriana.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: