Tag

estate

Browsing

Estate è sole. E il sole fa benissimo! Stimola la produzione di vitamina D e aumenta la produzione di endorfine per esempio.

Al mare, in montagna, in piscina o nel giardino di casa, quando ci si espone al sole è però importante per la salute della nostra pelle, farlo proteggendosi; in nostro aiuto vengono i solari, contraddistinti da diversi SFP – fattore di protezione solare – che non indicano come erroneamente si credeva che proteggono uno di più e uno di meno, ma che vanno ri-spalmati con frequenza diversa.

Mi spiego: l’SFP indica quanto tempo si può stare al sole senza scottarsi ma solo per abbronzarsi, a seconda del personale fototipo; quanto ci si abbronza dipende dalla quantità di melanina in corpo, non dall’SFP della crema solare che utilizziamo. Una buona protezione solare protegge dai raggi UVA, gli ultravioletti responsabili dell’invecchiamento cutaneo, e dagli UVB, responsabili invece delle scottature. Buona norma sarebbe iniziare ad esporsi con una protezione alta, per poi abbassarla gradualmente. Ormai tutti i solari sono “resistenti all’acqua” ma con ciò non significa che sono indelebili, quindi un conto è se ci si immerge qualche minuto per un attimo di refrigerio, un altro è se facciamo un lungo bagno al mare; nel secondo caso ricordate di rimettere la crema.

Nel caso dei bambini, la cui pelle è particolarmente delicata, è bene optare per una protezione 50+, quindi la così detta ‘totale’ sia sul corpo che sul viso, questo perché ha una durata temporale maggiore e non ci troveremo a dover spalmare bambini irrequieti mille volte ed eviteremo loro dolorose scottature ed eritemi.

Per avere un’abbronzatura perfetta non dimenticate inoltre la cura della pelle prima e dopo l’esposizione: scrub corpo e dopo-sole sono gli alleati che non possono mancare nella vostra estate.

Se anche tu quest’estate sei a corto di idee e vorresti uscire di casa senza neanche azzardare un velo di matita per il terrore che la calura estiva possa renderti un panda umano, sei nel posto giusto!

In questo semplice articolo voglio spiegarti come creare un trucco molto semplice e delicato che possa donarti freschezza e idratazione.

 

  • Importantissimo prima di ogni trucco è stendere una crema protettiva adatta alla propria pelle, in estate si preferiscono creme opacizzanti e con protezione solare Fps30.
  • Stendere un velo di primer in polvere sulla palpebra mobile, i prodotti in polvere, rispetto ai liquidi, sono i più adatti durante la stagione estiva, poiché evitano che il makeup si sciolga.
  • Utilizzare una matita blu per la rima inferiore e superiore dell’occhio.
  • Con un kajal blu creare una sottile linea sull’attaccatura della palpebra mobile.
  • Sfumare  un ombretto marroncino nella zona della piega palpebrale, creando così tridimensionalità allo sguardo e un effetto completamente naturale. Utilizzare un pennellino dalla punta rotonda, per sfumare al meglio i contorni.

  • Infine … MASCARA! Rigorosamente waterproof, ottimo per le giornate particolarmente afose!

Non rinunciare ad una buona dose di makeup a causa del caldo e della paura del “ trucco colato”, sconfiggi l’arsura con trucchi adatti , pronti a qualsiasi evenienza, che possano regalarti un finish perfetto e completamente matte, senza macchie, senza sbavature!

Che ve ne pare?

Al prossimo articolo,

Miriana

Carissime amiche, non è mia abitudine scrivere di moda, ma oggi faccio una piccola eccezione, perché voglio parlarvi di un accessorio che A-D-O-R-O!

LA BORSA IN PAGLIA DECORATA

Basta dare uno sguardo online, ma anche in giro per i negozi… e si intuisce subito che uno dei “Must have” dell’Estate 2018 è senza dubbio la borsa in paglia.

Semplice, con applicazioni in merletto, con patch,  pon pon di lana,  adornata di coloratissimi  foulard di seta o con scritte…  Insomma gli stilisti  per questa stagione estiva 2018, si sono divertiti a reinventare questo accessorio veramente in tutte le salse!

Durante il mio ultimo viaggio a Madrid di cui vi ho parlato qualche settimana fa, ne ho comprata una da “Primark”… economica, spiritosa e soprattutto coloratissima!

Borsa in paglia con pon pon di lana colorati. Must have moda estate 2018

Guardandola bene,  mi sono resa conto che è anche molto facile da rifare… per questo ho deciso di darvi alcuni consigli per poter creare la vostra borsa, unica e per presentarvi nuovamente un’amica del blog: la “Marbet due“.

COME DECORARE UNA BORSA:

Per rifare la mia… basta veramente poco: Colla a caldo, lana, cartone e tanta creatività!

Su Internet ci sono centinaia di video che spiegano come fare in modo semplice  “una pioggia di pon pon” .

E per la scritta, basta scrivere con la colla a caldo la parola desiderata ed appoggiarci velocemente del cordoncino colorato, seguendo il percorso creato con la colla.

Se volete decorarla  invece con della stoffa, vi consiglio prima di comprare l’occorrente, di chiedere a casa;  spesso le mamme o le nonne conservano ritagli di stoffe, merletti e nastri… in questo modo, oltre a risparmiare, potrete anche riciclare…ed aiutare l’ambiente.

In caso non abbiate l’occorrente desiderato… nei “Marbet point” troverete tutto il necessario per sprigionare la vostra creatività!

Tra i vari prodotti che l’azienda commercializza,   io adoro in modo particolare le  Patch“. Sono tantissime e potete visionarle direttamente da casa  attraverso il ricchissimo catalogo online… 

Io mi sto divertendo a decorare una  borsa che ho trovato in cantina qualche anno fa, proprio inserendo la “Rosa grande con boccioli” della Marbet.

Per qualsiasi dubbio oltre al servizio di Instant chat del sito, vi consiglio di scrivere all’azienda tramite Facebook, troverete sempre qualcuno pronto a soddisfare ogni dubbio.

Vi piace???

(Se vi va di leggere  gli altri articoli in cui parliamo della Marbet ecco il  link  -> ARTICOLI MARBET <-)

Che aggiungere?

Aspettiamo di vedere le vostre creazioni… inviateci le vostre foto e/o taggateci sui social. Vi ricordo che il nostro hashtag è #scrivereacolori  😉

Alla prossima,

Vita Maria

 

Salve cari amici di Scrivere a Colori eccoci di nuovo qui, avevamo detto che ci saremmo rivisti a settembre, ma noi senza di voi non ci sappiamo stare 🙂

Ed eccoci di nuovo qui, con una sorpresa… una nuova rubrica sul make up,  curata da una nuova collaboratrice di scrivere a colori Miriana La Bella. In questo post vi darà qualche consiglio sui cosmetici da usare per ferragosto e su come essere perfetti nonostante il caldo!

I cosmetici MUST HAVE dell’estate 2017.

Si sa che l’estate porta con se grandi novità,viaggi improvvisi, cambiamenti repentini di pelle, calura e afa talvolta insopportabili.

Correre ai ripari, non sempre è facile, soprattutto quando il sole e le alte temperature ci travolgono completamente.
Quali sono allora i prodotti più adatti da utilizzare per la stagione più calda dell’anno?

Numero uno: una crema protettiva SPF.
Essenziale soprattutto durante la stagione estiva e primaverile, da spalmare sul viso prima della base, poiché l’influenza dei raggi solari sulla pelle, può a lungo andare nuocere gravemente alla nostra salute. Si preferisce una crema protettiva SPF con protezione 50. Esistono in commercio alcune creme ‘non comedogene’, che riducono l’eccesso di sebo e la fioritura di brufoli e punti neri.

Numero due: il fondotinta minerale.
La scelta della base migliore è essenziale per una buona riuscita del make-up, in estate è preferibile utilizzare fondotinta in polvere o minerali rispetto a quelli in crema,poiché otturano di meno i pori.

Numero tre: un mascara waterproof.
Ne esistono di diversi tipi in commercio e tutti con lo stesso risultato: donare alle nostre ciglia volume senza però sciogliersi sotto l’azione dell’acqua (in piscina o al mare), del caldo e aimè anche del sudore.

Per applicarlo al meglio è necessario partire dal basso delle ciglia e stenderlo a zig-zag fino alle punte, in questo modo si crea volume nella parte inferiore e lunghezza sulla parte terminale.
Bisogna però stare attente a non abusarne, poiché potrebbero a lungo andare rovinare le ciglia. Utilizzarli  sì, ma con parsimonia.

Numero quattro: una terra per gli zigomi.
Se avete la classica carnagione lattiginosa e volete donare un po’ di colorito ai vostri zigomi, la soluzione migliore è utilizzare delle terre abbronzanti,scintillanti e assolutamente facili da usare.

 

Basterà prelevarne una minima quantità e sfumare roteando il pennello.
Attenzione però a stendere bene il prodotto! Essendo molto pigmentato è facile cadere nell’effetto ‘pugno’, perciò è importante rendere omogenea l’area in cui verrà applicato.


Numero 5: un illuminante!
Sono in voga al momento, sono il trend dell’estate 2017, in polvere o in crema, vengono utilizzati sui punti più femminili del volto, i zigomi,la punta del naso, l’arco di cupido. Impossibile non farne uso, ottimi anche al mare o in piscina ,per donare un effetto scintillante e fresco al volto.

Attenzione però! Gli illuminanti vanno utilizzati parsimoniosamente e in minime quantità, poiché essendo fortemente colorati sono anche abbastanza difficili da stendere. Il mio consiglio, soprattutto per le meno esperte è di utilizzare un pennello a ventaglio durante la stesura.

Anche se l’estate e il caldo spesso ci impediscono di truccarci in modo più ‘pesante’, non dobbiamo demordere, ci sono soluzioni innovative e anti-afa che riescono a tenere a bada le alte temperature e garantiscono a noi donne la giusta dose di femminilità!

Un abbraccio e alla prossima con la Rubrica sul Muke Up di

Miriana La Bella

Carissimi lettori, come va?

Oggi vi racconto del mio ultimo viaggio: Favignana, una delle isole Egadi…

Dopo un po’ di mesi di impegni e lavoro,  Domenica scorsa sono stata a Favignana (TP) insieme ai miei amici.

Una mini vacanza che però è riuscita a farmi ricaricare per bene le batterie 😉

Fortunatamente, dalla mia città (Marsala), riesco facilmente a raggiungere l’arcipelago delle Egadi (Favignana, Levanzo e Marettimo) mediante barca privata o con i traghetti dedicati.

 

 

Eccovi il mio “Diario di bordo”

Appuntamento al pontile alle ore 8:00 e via! “Destinazione paradiso (terrestre)”!

Da Marsala, si impiega meno di un’ora in barca per arrivare sulle coste Favignanesi, ma se si è in buona compagnia, il tempo vola.

Tra musica, risate e…se si è fortunati anche l’avvistamento di qualche grande pesce.

La prima tappa, per noi è quasi sempre Cala rossa (la mia preferita), un angolo dell’isola in cui il mare cristallino è  pieno di vita. Infatti, anche senza grande esperienza è possibile osservare tante varietà di pesci.

In tutta l’area protetta la pesca è SEVERAMENTE VIETATA, quindi…se vi venissero strani pensieri, ricordate che la Guardia Costiera ed i volontari delle Egadi, vigilano ogni giorno per far rispettare le regole ai bagnanti ed ai pescatori.

 

 

 

In base al vento è possibile  scegliere le calette più riparate per godere a pieno delle bellezze del mare. E noi questa volta abbiamo scelto di fare l’intero giro dell’isola…

Cala rotonda, il Preveto, la grotta dei sospiri, Lido burrone…sono solo alcuni dei posti più belli e caratteristici, ma in realtà qualsiasi angolo dell’isola offre mare limpido e panorama mozzafiato.

La nostra ultima tappa, è stata Cala azzurra, famosa per la presenza di una piccola spiaggia, ideale per un po’ di relax in riva.

Rientro a Marsala alle 19:00, esausti, ma felici di aver passato una giornata in compagnia tra risate, tuffi e lunghe nuotate.

Naturalmente io vi ho raccontato la MIA giornata a Favignana “via mare”; in realtà bisognerebbe parlare anche delle bellezze dell’entroterra. L’antico porto, l’ex tonnara, il castello e di tanti altri piccoli posti incantati che meritano di essere visti.

Che aggiungere…conosco ogni angolo dell’isola, ma ogni volta è sempre un’avventura!

Anche se si dispone di pochi giorni di ferie, anche se gli impegni sono tanti non rinunciate mai ad un viaggio! Anche se breve, anche se vicino…

 

” Viaggia per il mondo, riempi il tuo bagaglio di ricordi. Ogni ricordo sarà una storia che riempirà la tua vita di significato”

Cit. Guido Prussia

 

gambe, mare... Favignana (TP) un angolo di Paradiso

 

Azzurro e blu, i colori del mare… giallo caldo, come il sole che ci ha cotti a puntino e marrone come la nostra pelle al ritorno 🙂

Se vi va di leggere i racconti dei miei ultimi  viaggi  ecco il link.

Alla prossima avventura con #viaggiareacolori e  buona estate!

Vita Maria 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: